mercoledì 30 novembre 2016

da "Dogma" di Kevin Smith, e la presente realtà ecclesiale

Il filmato che potete vedere di seguito è tratto dal film "Dogma" di Kevin Smith (1999).
All'uscita, il film destò scalpore e polemiche sia presso cattolici sia protestanti, per via del poco rispetto mostrato per NS Gesù Cristo.

Il film in realtà è una satira contro la Chiesa e contro la fede.
Riproponiamo questo estratto per 2 motivi:

1) perchè c'è chi ha preso sul serio, evidentemente, questo spezzone e l'ha riproposto su vasta scala dentro la Chiesa, rendendolo realtà quotidiana;

2) per domandare a parroci, e a tutta la gerarchia di cessare, specie nel periodo d'Avvento, pagliacciate di questo genere che sono ormai all'ordine del giorno nelle chiese, rendendo la realtà più grave della stessa fantasia cinematografica.




Questo era un film satirico e provocatorio, non un indirizzo e un augurio.
Chi ha orecchie per intendere, intenda!

3 commenti:

  1. Non so se sia la realtà ad aver copiato dal film, o viceversa, in ogni modo tutto questo sta già avvenendo. Il dolore in ogni sua forma è bandito, tabù, demone di un passato bigotto e rigido. La croce è più scandalo che mai, più incompresa ed incomprensibile che mai, più tradita che mai. Un Gesù che su quella croce non vi è mai salito, questo va bene: non è divisivo, non inquieta, tutto va bene, madama la marchesa. Lo sanno benissimo che contro di essa nulla possono, perchè è la chiave della nostra vita, ma i lupi travestiti da pastori ci provano. Parigi val bene una messa, no?

    RispondiElimina
  2. Quando uscì il film nel 99 la situazione non era rosea, ma non era neppure come quel che si vede nel trailer.

    Oggi l'hanno realizzata alla lettera e anche sorpassata.
    Compreso il pollice alzato, fare le corna dall'altare etc....

    RispondiElimina